Cronaca

False ricette per i rimborsi dall'Asl, cambia il giudice del processo

Il presidente Enea si astiene avendo già svolto il ruolo di gip

Pasquale Corvino e Pasquale Piccirillo

Cambio del giudice nel processo sull'inchiesta Minerva, che vede a processo, tra gli altri, il patron dei laboratori ed ex vice sindaco di Caserta Pasquale Corvino ed il dentista-editore Pasquale Piccirillo

Il presidente del collegio giudicante Sergio Enea, del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, si è astenuto dal procedere avendo rivestito il ruolo di gip nell'ambito della medesima inchiesta. Il processo è stato così rinviato a metà ottobre per l'assegnazione ad un nuovo collegio di giudici dinanzi al quale si terrà il processo. Nel collegio difensivo sono impegnati, tra gli altri, gli avvocati Giovanni Cantelli, Mauro Iodice e Massimo Garofalo.

L'indagine ruota intorno al sistema che permetteva ai laboratori di Corvino di ricevere rimborsi dall'Asl per prestazioni mai effettuate grazie a medici e funzionari dell'Asl compiacenti. In alcuni casi veniva utilizzato anche un ricettario risultato provento di doppio furto ai danni del distretto sanitario di Ischia, per un totale di 24mila ricette circa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

False ricette per i rimborsi dall'Asl, cambia il giudice del processo

CasertaNews è in caricamento