Ragazzo evade dai domiciliari: il giudice lo assolve

Il giovane era uscito nel giardino di casa per aiutare dei ragazzini inseguiti dal suo cane: è stato assolto per tenuità del fatto

(foto di repertorio)

E' stato assolto L. G., giovane di San Marcellino detenuto in casa ai domiciliari, sorpreso dalla polizia giudiziaria nel giardino di casa e tratto a processo dinanzi al Tribunale di Napoli Nord per evasione. Il ragazzo ha raccontato, al processo, di abitare al piano terra e di essere uscito sul balcone di casa perchè sentiva le urla di alcuni ragazzini spaventati. Tale racconto è stato supportato dalle testimonianze dei ragazzini e dei vicini di casa, inseguiti dal cane del giovane che ha tentato di morderli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vista la situazione di necessità, l'imputato è uscito fuori prima sul balcone al piano terra e poi sull'aiuola adiacente per cercare di prendere il cane. La difesa, in persona dell'avvocato Gennaro Caracciolo, ha rappresentato che l'intento del giovane sammarcellinese non era quello di violare l'ordine dell'autorità, ma quello primario di evitare un danno ai ragazzini. Ha rappresentato che, ad ogni modo, la condotta era di minima pericolosità, ritenuto che il giovane non era uscito nemmeno dal condominio dove abitava. Il giudice Farina ha accolto l'ultima tesi difensiva ed ha assolto l'imputato per tenuità del fatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Coronavirus, 318 nuovi casi nel casertano: positivo il 20% dei tamponi

  • “Scuole riaperte da mercoledì”, ma De Luca spegne l’entusiasmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento