Schiaffi e sputi ai carabinieri mentre scappa dai domiciliari, condannato 63enne

Per l'uomo, tratto in arresto nel 2009, arriva la condanna definitiva a 10 mesi di reclusione domiciliare

(foto di repertorio)

Ordinanza di carcerazione per condanna definitiva a 10 mesi di detenzione domiciliare a carico di B. P., 63 enne di Roccamonfina. I carabinieri della stazione di Roccamonfina hanno dato esecuzione all'ordinanza detentiva per il reato di evasione e resistenza a pubblico ufficiale di cui si era reso responsabile il 63 enne nel novembre del 2009.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In quell'occasione l'uomo venne sorpreso dai carabinieri di Marzano Appio in piazza a Roccamonfina benché sottoposto al regime degli arresti domiciliari per un precedente reato contro il patrimonio. Avvistato dai militari cercò di sfuggire aggredendoli con schiaffi e spintoni e sputando loro addosso. Tratto in arresto nel 2009 solo nell'odierna mattinata é giunta la condanna definitiva a 10 mesi di reclusione domiciliare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento