Evade dai domiciliari per andare dalla madre: il giudice lo assolve

Il 35enne era stato denunciato a piede libero dai carabinieri

Evade dai domiciliari per andare dalla madre: il giudice lo assolve. È stata questa la decisione del giudice monocratico Vona del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere che ha pronunciato una sentenza di assoluzione nei confronti di Alessio E. C., 35enne di Grazzanise responsabile di una serie di furti aggravati commessi tra il 2012 ed il 2014 per i quali stava scontando una detenzione domiciliare. 

Il 35enne fu beccato a casa della madre (che abita nel suo stesso palazzo) a seguito di un controllo ad opera del nucleo operativo radiomobile della compagnia carabinieri di Santa Maria Capua Vetere. E venne denunciato a piede libero dai militari dell'Arma. L'avvocato del 35enne di Grazzanise, Paolo Raimondo, mostrando la tenuità del fatto ha convinto i togati sammaritani a pronunciare la formula assolutoria per il proprio assistito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

Torna su
CasertaNews è in caricamento