Cronaca Maddaloni

Estorsione a 87 anni nei confronti di due imprenditori, arrestata insieme al figlio

Per quattro anni ha prestato soldi a tassi di interesse fino al 106 %

I Carabinieri della Stazione di Maddaloni hanno eseguito l’ordine di carcerazione, emesso dalla Corte di Appello di Napoli nei confronti di Michela Eliseo, 87 anni, e Ferdinando D’Angelo, 59 anni, entrambi residenti a Maddaloni.

I due sono ritenuti responsabili dei reati di usura ed estorsione commessi negli anni 2010 – 2014 a Maddaloni in danno di una 71enne del luogo.  I destinatari del provvedimento sono stati sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni.

Michela Eliseo e i suoi familiari, tra cui il figlio Ferdinando, aveva lucrato cospicui interessi usurari ai danni di due donne, titolari di una ditta operante nel settore degli articoli casalinghi a Maddaloni, a fronte di un prestito in denaro tra il 2011 e dicembre 2014.

Le vittime erano ricorse al credito della famiglia Eliseo per fronteggiare un momento di difficoltà nella gestione della propria azienda. Erano state ricostruite le somme di denaro complessivamente date in prestito e quelle corrisposte agli usurai (con interessi che variavano dal 30% al 106%).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsione a 87 anni nei confronti di due imprenditori, arrestata insieme al figlio

CasertaNews è in caricamento