Cronaca Teverola

Estorce soldi alla mamma per la droga: dopo 5 anni lei si ribella e fa arrestare il figlio

La donna non è riuscita più a sopportare le violenze ed ha avvertito i carabinieri

I carabinieri di Teverola hanno notificato una ordinanza di custodia cautelare in carcere ai danno di 32enne di Teverola accusato di maltrattamenti in famiglia, rapina ed estorsione ai danni della madre con la quale conviveva. Il provvedimento scaturisce dalle indagini svolte dai militari successivamente alla denuncia sporta dalla madre dell’indagato nella quale riferiva di quotidiani maltrattamenti subiti ad opera del figlio, finalizzati ad ottenere somme di denaro per l’acquisto di droga.

I tempestivi accertamenti svolti, consistiti prevalentemente nell’escussione delle persone vicine al nucleo familiare delle vittime, hanno lasciato trasparire un contesto di vita in famiglia molto più grave rispetto a quello emerso nella denuncia. In particolare, emergeva che l’indagato, sin dal 2015, anche più volte al giorno, mediante violenza fisica e verbale, costringeva la madre a corrispondergli somme di denaro per l’acquisto di droga ponendo quest’ultimo in uno stato di completa assoggettazione: condotte che, nel corso degli anni, non venivano mai denunciate per timore di ritorsioni da parte del ragazzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorce soldi alla mamma per la droga: dopo 5 anni lei si ribella e fa arrestare il figlio

CasertaNews è in caricamento