Incendia l'auto del padre perchè non vuole dargli i soldi per la droga: arrestato

Un 36enne finisce in cella per estorsione continuata e danneggiamento

(foto di repertorio)

Nella giornata di mercoledì la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere ha dato esecuzione alla misura della custodia cautelare in carcere nei confronti di G.A., 36enne domiciliato in Falciano del Massico, ritenuto responsabile dei delitti di estorsione continuata, tentata estorsione e danneggiamento seguito da incendio, condotte consumate in danno del padre 67enne.

L'indagato, all'atto dell'esecuzione della misura custodiale, risultava già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per il reato di furto in abitazione. Le indagini hanno consentito di ricostruire la dinamica criminale, rilevando che l'indagato, dopo aver preteso con intimidazione e violenze la consegna di somme di denaro da parte del padre, al suo rifiuto, ha incendiato il veicolo di proprietà del familiare. Tali responsabilità sono state accertate attraverso l'acquisizione delle immagini dell'impianto di videosorveglianza comunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vittima, presentando prima denuncia e venendo poi ascoltatonel corso del procedimento, ha riferito di aver subito, da tempo, continue minacce e pretese di denaro impiegato anche per l'acquisto di droga. Una serie di azioni costellate dal danneggiamento di beni familiari, L'indagato, al termine delle operazioni di rito, è stato associato al carcere di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento