Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Marcianise

Tentata estorsione ai genitori, condanna mini per 35enne

Assolto da altre due imputazioni. La Procura aveva chiesto tre anni

Si è chiuso con una condanna ad un anno ed otto mesi di reclusione il processo a carico del 35enne di Marcianise Antonio S. (con diversi precedenti), che era finito alla sbarra per estorsione ai danni dei genitori. Il collegio del tribunale di Santa Maria Capua Vetere presieduto dal giudice Rugarli lo ha assolto per due capi di imputazioni, derubricando altri due episodi in tentata estorsione. Il magistrato Bosso della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere aveva chiesto 3 anni di carcere, ma gli sono stati inflitti 20 mesi. L’imputato, difeso dall’avvocato Pasquale Delisati, aveva sottolineato come i soldi che aveva chiesto alla mamma erano quelli relativi al reddito di cittadinanza che aveva chiesto ed ottenuto per 2 mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata estorsione ai genitori, condanna mini per 35enne

CasertaNews è in caricamento