Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Pignataro Maggiore

Minaccia la madre per i soldi della droga: arrestato

Un 39enne finisce in carcere dopo due anni di continue estorsioni ai danni della genitrice. Parenti e gli amici insultano i carabinieri fuori la caserma

Arrestato per estorsione aggravata ai danni della madre: condotto in caserma, i parenti e gli amici insultano i carabinieri. È quanto accaduto nel pomeriggio di martedì a Pignataro Maggiore dove i carabinieri della locale stazione, guidati dal maresciallo Giuseppe Grumiro, si sono ritrovati nel mezzo di ingiurie ed epiteti offensivi all'atto dell'esecuzione di una misura di custodia cautelare.

La misura cautelare è stata emessa dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Napoli nei confronti di S. A., 39enne di Pignataro Maggiore con precedenti plurimi a suo carico, ritenuto responsabile di estorsione aggravata e continuata ai danni della propria madre.

Il 39enne in più occasioni e per due anni, minacciando di morte la genitrice, estorceva denaro per l'acquisto di sostanze stupefacenti. Esasperata la vittima si è rivolta ai militari della stazione di Pignataro Maggiore che, ricostruita la vicenda, si è esitato il provvedimento cautelativo.

Al di fuori della caserma erano presenti amici e parenti dell'arrrestato che, alla vista del proprio amico e congiunto in manette, non hanno esitato ad ingiuriare i carabinieri. Il 39enne è stato associato presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere per scontare una pena di un anno ed 11 mesi di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia la madre per i soldi della droga: arrestato

CasertaNews è in caricamento