menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estorsione alla ditta del verde, in 3 finiscono sotto processo

Gli altri due imputati hanno scelto il rito abbreviato

Il giudice per le udienze preliminari Di Palma del tribunale di Napoli ha disposto il rinvio a giudizio per tre dei cinque imputati per cui la Dda aveva chiesto il processo per estorsione aggravata da finalità mafiose. A dicembre, dunque, inizierà l'iter processuale a carico di Gianfranco Di Rienzo, 62 anni di Santa Maria Capua Vetere, Romeo Aversano Stabile, 46 anni di Capua, e Mario Tiglio, 63 anni di Capua. Per gli altri due,  Antonio Monaco, 53 anni di Santa Maria Capua Vetere, e Massimo Vitolo, 48 anni di Capua, invece, ci sarà il rito abbreviato. I cinque sono accusati di una estorsione ai danni di una ditta che si occupava della manutenzione del verde pubblioc a Santa Maria Capua Vetere. I fatti risalgono al 2004. Si attende ora la decisione del gup. Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Giuseppe De Lucia, Paolo Di Furia, Carlo De Stavola, Patrizia Sebastianelli e Domenico Esposito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

AstraDay, prenotazioni ‘accavallate’: l’Asl cambia gli orari

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Furgone contro camion sull’Appia: muore autista

  • Cronaca

    "Amianto interrato", sequestrato complesso residenziale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento