menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I fuochi, poi il forte boato: l'esplosione di Capodanno ripresa da un video. Indagano i carabinieri

Le condizioni del 25enne restano preoccupanti. Disposto il trasferimento

E' ancora in un letto di ospedale il 25enne di Caserta, D.D.G., ricoverato nella notte di Capodanno dopo essere stato investito da una forte esplosione provocata dai botti che stavano esplodendo al Parco Primavera di Tuoro, una frazione del Capoluogo. Intanto sono in corso verifiche da parte dei carabinieri su un video girato dalle abitazioni che ha ripreso tutta la scena dei fuochi d'artificio ed anche il terribile boato che ha distrutto anche le finestre, oltre ad aver danneggiato 7 automobili parcheggiate in zona. Il 25enne è stato immediatamente ricoverato in codice rosso all'ospedale di Caserta, dove sono finiti anche i fratelli più piccoli (uno è minorenne). Nelle ultime ore pare che sia stato disposto il trasferimento del più grave al Cardarelli di Napoli. Intanto i carabinieri stanno cercando di ricostruire quanto accaduto dopo la mezzanotte del 1 gennaio, aprendo un'inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. Si indaga per lesioni 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento