Elvira Zagaria torna libera: la sorella del boss scarcerata in anticipo

E' rientrata nella sua Casapesenna dopo aver espiato la condanna per le infiltrazioni all'ospedale di Caserta

Elvira Zagaria

Torna libera Elvira Zagaria. La sorella del capoclan dei Casalesi Michele Zagaria ha espiato la condanna relativa alle infiltrazioni del clan all'ospedale di Caserta, vicenda che aveva portato al commissariamento del Sant'Anna e San Sebastiano, beneficiando della liberazione anticipata (ha effettivamente scontato 5 anni e 9 mesi sui 7 complessivi a cui era stata condannata in via definitiva). Elvira Zagaria, difesa dagli avvocati Andrea Imperato e Sergio Cola, dopo la scarcerazione è tornata nella sua Casapesenna.

L’indagine per la quale era stata condannata, condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli e affidata agli investigatori della Dia, aveva svelato la costante e profonda infiltrazione del clan guidato da Michele Zagaria nel tessuto politico-amministrativo dell’ospedale di Caserta, prima attraverso la “rete” di contatti creata e gestita dal cognato Franco Zagaria, marito di Elvira poi deceduto, quindi attraverso la sorella Elvira; è così emersa l’esistenza nell’ospedale di “un complesso apparato in grado di gestire gli affidamenti dei lavori pubblici in assoluta autonomia, potendo contare sul potere derivante dalla preminente matrice mafiosa”.

Elvira Zagaria dopo un periodo di detenzione in carcere era stata messa ai domiciliari in una lussuosa villa di Boville Ernica, in provincia di Frosinone. Qui, lo scorso mese di agosto, era stata raggiunta da un aggravamento della misura cautelare in seguito ad indagini che avevano documentato un'uscita secondaria, che poteva essere utilizzata per eventuali fughe, e la presenza presso l'abitazione di un altro affiliato al clan dei Casalesi. Per questo era stata ristretta nel carcere di Rebibbia dove è rimasta fino a ieri quando è stata scarcerata. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

Torna su
CasertaNews è in caricamento