menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'imprenditore Elio Sorvillo

L'imprenditore Elio Sorvillo

Elicottero caduto, morto anche il pilota Elio Sorvillo

L'imprenditore era ricoverato in ospedale. Le sue condizioni sono peggiorate

Si è fermato nella notte tra giovedì e venerdì il cuore di Elio Sorvillo, pilota 68enne che alla guida del suo velivolo ultraleggero biposto si è schiantato sabato 27 febbraio contro una zona impervia del Monte Maggiore tra Pontelatone e Bellona. A seguito dell'incidente aereo dove perse la vita la passeggera Rosa Sapio, 50enne di Marigliano, il costruttore edile nonché pilota di Sparanise era stato trasportato d'urgenza presso l'azienda ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta.

Era stato sottoposto ad un intervento cardiovascolare ed uno per intervenire sugli arti inferiori gravemente compromessi. Le sue condizioni si sono aggravate nel corso della notte e dopo un secondo intervento di chirurgia vascolare effettuato d'urgenza, il cuore di Elio Sorvillo ha smesso di battere. Una speranza interrotta dal dolore per la comunità di Sparanise. Il pilota lascia una moglie e tre figli. È stata aperta un'inchiesta tecnica dall'Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo di Roma per far luce sulle dinamiche che hanno portato al fatale schianto.

Secondo una prima ricostruzione effettuata dai tecnici romani la caduta del velivolo potrebbe esser data da un malore improvviso del pilota che resosi conto della situazione avrebbe compiuto un atterraggio di emergenza. La zona impervia del Monte Maggiore e la struttura 'esile' del velivolo però non hanno assicurato al pilota e alla passeggera il supporto necessario. Poco dopo lo schianto verificatosi verso le 19 di sabato 27 febbraio i vigili del fuoco del comando Provinciale di Caserta ed i caschi rossi del distaccamento di Teano hanno ritrovato tra rottami ed eliche spezzate il velivolo riverso su un lato.

Sbalzata a pochi metri il corpo malconcio di Rosa Sapio; incastrato nell'abitacolo il pilota semicosciente all'arrivo dei primi soccorsi per poi perdere conoscenza al trasporto in ospedale per non risvegliarsi mai più. Intanto le indagini dei carabinieri della Compagnia di Capua, proseguono.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento