Infastidisce i clienti nel parcheggio del supermercato: assolto dal giudice

L'uomo era accusato di violenza privata per le elemosina richieste con insistenza

L'uomo chiedeva le elemosina fuori al supermercato

Era finito sotto processo per aver imposto la sua presenza all'esterno di un supermercato di Maddaloni dove stazionava chiedendo con insistenza le elemosiana ad i clienti. Il giudice Di Bartolomeo, del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, ha assolto un cittadino nigeriano accusato di violenza privata.

L'uomo era finito alla sbarra per fatti di un paio di anni fa quando stazionava nel parcheggio del Penny Market di Maddaloni. Era quella la zona dove aveva deciso di stare per chiedere le elemosina, anche con una certa insistenza, ai clienti che venivano addirittura tampinati quando si rifiutavano di dargli soldi. Un comportamento che gli era costato caro: i titolari del supermercato, infatti, non riuscendolo a mandare via con le buone si sono visti costretti a denunciarlo per violenza privata. Di qui il processo che si è concluso stamattina. Il giudice ha accolto le istanze dell'avvocato Gabriele Rocco assolvendo l'imputato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Uccide uccelli di specie protetta, sequestrato fucile e animali a cacciatore | FOTO

  • Pandora falsi venduti nel Tarì, scoperto il deposito: sequestrati 2860 gioielli

  • Violento incendio in 3 depositi: fiamme altissime, la nube invade le case | FOTO

  • Riesce a non pagare 10mila euro di pedaggio autostradale con un trucco

  • “Io nel clan a 13 anni. In carcere ho incontrato un indagato per l'omicidio dei miei genitori”

Torna su
CasertaNews è in caricamento