Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Ecocar ‘commissariata’ dopo l’interdittiva antimafia

La società si occupa della raccolta rifiuti a Caserta e Marcianise

Un mezzo Ecocar, società che si occupa della raccolta rifiuti a Caserta e Marcianise

Commissari alla guida dell’Ecocar. E’ questa la decisione adottata dal prefetto di Latina, su richiesta dell'Anac presieduta da Raffaele Cantone, dopo l’interdittiva antimafia che ha colpito la società che si occupa della raccolta rifiuti a Caserta e Marcianise.

A fine gennaio alla società è stata notificata una nuova interdittiva antimafia. Il provvedimento firmato dai funzionari prefettizi è legato all’Ati che la famiglia Deodati ha realizzato a Catania col gruppo Senesi di Rodolfo Briganti, finito in manette in una maxi operazione contro i clan mafiosi e che è stato a sua volta raggiunto da una interdittiva antimafia. La Ecocar, dunque, viene colpita di riflesso così come era già accaduto negli anni scorsi, quando fu emesso un ulteriore provvedimento per i suoi collegamento con Paciello (raggiunto da informativa antimafia a sua volta).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecocar ‘commissariata’ dopo l’interdittiva antimafia

CasertaNews è in caricamento