Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Droga in soggiorno, pusher torna a casa dopo 2 giorni

Sorpreso a spacciare dai carabinieri e trovato con 3 panetti di hashish in casa

Beccato con l'hashish

E' finito agli arresti domiciliari il 26enne arrestato dai carabinieri a Caserta il 25 maggio per spaccio di droga. Il gip Ivana Salvatore, del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, ha accolto parzialmente l'istanza del difensore, l'avvocato Pierluigi Grassi dello Studio Forensis, e, pur convalidando l'arresto, ha concesso una misura meno afflittiva come quella della detenzione in casa. 

L'uomo, Z.Y., di origini ucraine, era stato fermato dai militari durante un servizio antidroga nella zona di vua Curie. I carabinieri hanno notato uno scambio di droga intervenendo subito e fermando il 26enne. Dalla perquisizione personale il giovane è stato trovato con addosso 100 euro ed un telefono cellulare, con il quale verosimilmente prendeva appuntamento con i clienti. In casa del 26enne i carabinieri hanno poi rinvenuto 272 grammi di hashish, due bilancini di precisione intrisi della sostanza stupefacente e bustine per il confezionamento delle dosi. La droga era all'interno della parete attrezzata del soggiorno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga in soggiorno, pusher torna a casa dopo 2 giorni

CasertaNews è in caricamento