Spaccio di droga, torna libero titolare di un chiosco

Il gip Finamore revoca la misura cautelare in carcere anche per un altro indagato

Tornano completamente liberi Vincenzo Masella, di 37 anni, e Francesco Massaro, di 48 anni, entrambi coinvolti nell'inchiesta sullo spaccio di droga tra San Nicola la Strada e San Marco Evangelista. Il gip Finamore del tribunale di Napoli ha accolto la richiesta del difensore dei due, l'avvocato Franco Liguori, disponendo la revoca della misura cautelare in carcere e l'immediata scarcerazione. 

Masella e Massaro erano rimasti coinvolti nell'inchiesta sulla rete di spaccio gestita da Giuseppe Orefice a San Nicola la Strada con il placet del capozona del clan Belforte Pasquale Aveta (poi divenuto collaboratore di giustizia). Secondo la ricostruzione degli inquirenti Massaro, titolare di un chiosco in una villetta pubblica di San Nicola la Strada, sarebbe stato il finanziatore del gruppo per l'acquisto di stupefacenti. Nei giorni scorsi è stata scarcerata anche una donna coinvolta nella stessa indagine, Daniela Rendano.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento