menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio con l'autorizzazione del clan, donna torna libera

Revocati i domiciliari per Daniela Rendano

Torna libera Daniela Rendano, coinvolta nell'inchiesta sui due gruppi dello spaccio, tra San Nicola la Strada e San Marco Evangelista, che si rifornivano da Giuseppe Orefice che gestiva la piazza di spaccio con il placet del clan Belforte. I giudici hanno accolto l'istanza del difensore della donna, l'avvocato Franco Liguori, e revocato la misura cautelare degli arresti domiciliari. 

Secondo gli inquirenti Giuseppe Orefice, grazie anche al benestare del clan Belforte, era il promotore dell’associazione che operava su San Nicola La Strada provvedendo sia alla direzione sia all’organizzazione relativa all’approvvigionamento dello stupefacente. E' stato il collaboratore di giustizia Pasquale Aveta a confermare di aver autorizzato Orefice, suo compagno di scuola, ad avviare il business. Rendano faceva parte della piazza di spaccio sannicolese. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Casalesi in Toscana, preso anche l'ultimo indagato: era in un 'B&b'

  • Cronaca

    Festa in casa con un positivo. Avviata indagine

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento