rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca Cellole

Un 30enne salvato dalla prescrizione: processo cancellato dopo 9 anni

Era accusato di detenzione di droga: nel 2013 venne trovato con 19 dosi di hashish

Sentenza di non luogo a procedere per intervenuta prescrizione del reato. È quanto disposto dal Giudice Monocratico Norma Cardullo del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di Vincenzo Faiella, 30enne di Cellole ritenuto responsabile di detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Il 30enne, assistito dall'avvocato Angelo D'Onofrio, venne sorpreso nel settembre 2013 con 8,51 grammi di hashish corrispondenti a circa 19 dosi. Il giudice monocratico dopo 9 anni ha emesso sentenza di non luogo a procedere per intervenuta prescrizione del reato ascritto a Vincenzo Faiella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 30enne salvato dalla prescrizione: processo cancellato dopo 9 anni

CasertaNews è in caricamento