Spaccio di droga, in 10 sotto processo | I NOMI

Alcuni indagati la coltivavano per poi rivenderla

Coltivavano droga e la vendevano, in particolare ai minorenni dell’Alto Casertano: è questa l’accusa per la quale dieci ragazzi sono stati rinviati a giudizio dal giudice per le udienze preliminari del tribunale di Santa Maria Capua Vetere che ha accolto la richiesta di rinvio a giudizio avanzata dal pubblico ministero Giuliano Caputo.

Sotto processo sono finiti Daniele Ascolese, 27 anni di Teano; Armando Calce, 25 anni di Roccamonfina; Paolo Cirelli, 24 anni di Roccamonfina; Tommaso Compagnone, 29 anni di Roccamonfina; Andrea Di Rosa, 33 nani di Roccamonfina; Carmine Di Resta, detto Capone, 28 anni di Sessa Aurunca; Alessio Di Tommaso, 26 anni di Roccamonfina; Fabio Fusco, 25 anni di Roccamonfina; Tommaso Gallo, 35 anni di Roccamonfina; Pasquale Tella, 25 anni di Roccamonfina. La prima udienza è fisata a febbraio davanti alla Seconda Sezione Collegio A del tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Luca Monaco, Ciro Balbo, Antonio Daniele, Gianluca Di Matteo e Paolo Falco.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra dalle vacanze e si 'becca' 10mila euro col 'Gratta&Vinci'

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Anatre abbattute a fucilate, beccati i cacciatori abusivi | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

Torna su
CasertaNews è in caricamento