Coltiva cannabis vicino alla linea ferroviaria, nei guai 49enne

L'uomo è stato bloccato mentre tentava di tagliare una pianta. Trovato anche in possesso di un macete

Le piante scoperte e sequestrate dalla polizia di Sessa Aurunca

Gli uomini del Commissariato di Polizia di Sessa Aurunca, diretti da Celestino Frezza, hanno denunciato un uomo, incensurato, di Cellole perché trovato in possesso, in un terreno demaniale adiacente e comunicante con la linea ferroviaria, di una coltivazione di piante di 'cannabis'. 

L'uomo è stato 'beccato' in seguito ad un prolungato servizio di appostamento che ha consentito agli agenti di sorprendere, in flagranza di reato, S. M. 49enne di Cellole, per coltivazione illegale di marijuana, visto che l'uomo è stato trovato in possesso di un macete che sarebbe servito per tagliare una pianta.

L'attivita di polizia giudiziaria ha portato quindi al sequestro di 6 piante, non ancora pronte alla raccolta, ma che nell'arco di qualche settimana avrebbero fornito quanto necessario al confezionamento di qualche centinaio di dosi. S. M. è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunate di Santa Maria Capua Vetere, per coltivazione illegale di sostanze stupefacenti e per porto ingiustificato di armi e/o oggetti atti ad offendere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento