Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Sessa Aurunca

Clienti picchiati con le spranghe per i soldi della droga. Anche donne tra gli indagati

Il retroscena dell'indagine dei carabinieri che ha portato all'arresto di 6 persone ed altri 14 nel fascicolo della Procura

Una guerra tra bande dello spaccio fatta di intimidazioni, minacce e pestaggi per prendere il sopravvento della piazza del litorale, tra Sessa Aurunca e Cellole. E' questo lo scenario nel quale sono maturati i sei arresti - 1 in carcere e 5 ai domiciliari - eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Sessa Aurunca.

Secondo quanto ricostruito dai militari, la droga arrivava da Mondragone e dalla provincia di Napoli ai singoli pusher della piazza sessana dove veniva ceduta al dettaglio. La modalità di vendita dei gruppi di pusher disarticolati era molto veloce, quasi volante. Gli acquirenti li contattavano fissando un appuntamento in strada in vari punti della città dove poi si procedeva all'acquisto. In alcune circostanze la droga veniva acquistata anche a credito ma quando i clienti tardavano con il pagamento per loro erano guai. 

Sono state documentate episodi di minaccia ma anche veri e propri pestaggi con tanto di mazze o altri oggetti atti ad offendere per recuperare le somme dovute. Per questo ad alcuni degli indagati vengono contestati anche l'estorsione, la violenza privata e le lesioni personali. Un metodo violento che ha caratterizzato anche i rapporti  con altri spacciatori operanti nella stessa zona vittime di svariate aggressioni. 

E non mancano le donne, almeno tra gli indagati a piede libero (14 complessivamente). Secondo quanto accertato svolgevano compiti per favorire l'attività degli uomini del gruppo, nella speranza di poter passare inosservate nella gestione delle attività illecite. 

Tutto è stato monitorato dai carabinieri che hanno documentato, anche con video, oltre un centinaio di episodi di vendita di stupefacenti. Complessivamente nel corso delle indagini, durate nove mesi a cavallo tra il 2017 ed il 2018, sono state sequestrate 4651 dosi di stupefacente tra cocaina, hashish e marijuana. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clienti picchiati con le spranghe per i soldi della droga. Anche donne tra gli indagati

CasertaNews è in caricamento