rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca

Droga nel muro dietro il contatore, obbligo di firma per 39enne | FOTO

L'uomo è stato arrestato ieri: la decisione del giudice dopo il rito direttissimo

Obbligo di firma per Massimiliano Plancquell, 39enne casertano tratto in arresto nella tarda serata di venerdì per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. È il risultato del rito direttissimo celebrato dinanzi al giudice Honoré Dessi del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere dove il 39enne con precedenti specifici ha cercato di chiarire la sua posizione assistito dall'avvocato Antonello Fabrocile.

Massimiliano Planquell è stato 'avvistato' dai carabinieri della sezione operativa del nucleo operativo e radiomobile della compagnia del capoluogo in via Bosco con un fare sospetto. Sotto una pioggia scrosciante e con pochissime autovetture marcianti, il 39enne si intratteneva fugacemente con molti soggetti. Un via vai che ha insospettito i militari che hanno provveduto ad identificarlo. Già all'atto dell'identificazione il 39enne vistosi alle strette ha consegnato ai carabinieri 5 dosi di cocaina che aveva addosso. A seguito però di perquisizione domiciliari i carabinieri hanno ritrovato occultate in una intercapedine creata ad hoc seppur in maniera maldestra ulteriori 10 dosi di cocaina.

Il 39enne ha ammesso dinanzi ai carabinieri la paternità dello stupefacente. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro ed il 39enne ristretto ai domiciliari in attesa di giudizio direttissimo all'esito del quale ha ottenuto la misura cautelare più lieve dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Droga nascosta dietro il contatore

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga nel muro dietro il contatore, obbligo di firma per 39enne | FOTO

CasertaNews è in caricamento