Inseguiti con la droga, condanna per una coppia casertana

Furono fermati dopo un inseguimento sull'Appia

Coppia di San Felice a Cancello condannata per spacco di droga. 

I due (49 anni lui, 35 lei), come riporta AvellinoToday, furono arrestati a Rotondi, lo scorso 29 agosto, dopo un lungo inseguimento sulla strada statale Appia.

Il processo, celebrato presso il tribunale di Avellino davanti al giudice per le udienze preliminari Spella, si è concluso con una condanna a due anni e otto mesi per l’uomo, mentre alla donna sono stati comminati due anni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I verdetti sono stati, però, dimezzati rispetto alle richieste dell'accusa: il pubblico ministero aveva chiesto sei anni e otto mesi per l’uomo e quattro anni per la compagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tempesta nel casertano: abbattuti cartelloni pubblicitari ed alberi, volano anche pezzi di tetto | FOTO

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • “Avremo 5mila contagi in 4 settimane”, l'allarme di De Luca

  • Una casertana sbanca il programma di Gerry Scotti: vinti 55mila euro

  • Nel casertano si torna a morire e c'è un nuovo picco di contagi per Covid-19

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento