menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il blitz dei carabinieri con i cani e l'elicottero

Il blitz dei carabinieri con i cani e l'elicottero

Piazze di spaccio del clan, in 13 rischiano il processo

Fissata l'udienza preliminare per la moglie del boss ed altri 12 indagati

Fissata l'udienza preliminare nei confronti di 13 persone accusate, a vario titolo, di spaccio di droga, con l'aggravante del metodo mafioso, tra Capua, Vitulazio Bellona, Camigliano e Casal di Principe. 

Il gip del tribunale di Napoli, su richiesta del pm Maurizio Giordano della Dda, ha disposto il giudizio nei confronti di Teresa Vitolo, moglie di Carlo Del Vecchio (ristretto al 41 bis) e sorella di Massimo Vitolo, altro elemento di spicco del clan dei Casalesi; Gaetano Diana, nipote di Francesco Schiavone 'Cicciariello'; Erjon Bixi, albanese di 37 anni; Carmine Fasanella, 27 anni di Casal di Principe; Silvio Fasanella, 33 anni di Casal di Principe; Michele Fusco, 25 anni di Capua; Rita Fusco, 50 anni di Pastorano; Stefano Fusco, 44 anni di Vitulazio; Antonio Merola, di 48 anni; Antonio Nespoli, 38 anni di Bellona; Tommaso Nigro, 43 anni di Vitulazio; Gennaro Russo, 22 anni di Vitulazio; Pasquale Vitolo, 53 anni di Capua. Tutti dovranno comparire dinanzi al gup Di Palma del tribunale di Napoli per l'udienza preliminare fissata alla fine di gennaio. Nel collegio difensivo sono impegnati, tra gli altri, gli avvocati Paolo Di Furia, Carlo De Stavola, Angelo Raucci, Mario Griffo, Vincenzo Paglionico, Alfredo Santacroce, Renato Jappelli e Carmine Di Rubba. 

In particolare, secondo quanto emerso dalle indagini, il gruppo avrebbe messo in piedi una vera e propria consorteria dedita allo spaccio di stupefacenti, in particolare cocaina, hashish e marijuana, con la copertura di esponenti del clan dei Casalesi a cui erano legati da vincoli di parentela. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento