Droga dei Bellagiò, il compagno di lady Del Gaudio incastra il cognato

Prima volta in aula da collaboratore per Plinio Restelli: "Ferdinando era a capo del sistema"

Sonia e Ferdinando Del Gaudio

Plinio Restelli parla in aula per lo spaccio di droga targato Bellagiò a Santa Maria Capua Vetere. Un collaboratore di giustizia di primissimo piano ad avviso degli inquirenti, essendo il compagno di Sonia Del Gaudio, che stamattina ha tenuto il suo battesimo in qualità di pentito dinanzi al gup Imperato che sta celebrando il processo con rito abbreviato a carico di vari imputati tra cui la stessa Sonia Del Gaudio, Maurizio Palombi, Raffaele Cipullo, Raffaele Terracciano, Gabriele Ciano, Oreste Buonpane e Michele Gabriele

Restelli, nel corso del suo interrogatorio, ha ripercorso l'inizio dell'attività di spaccio avviata da Ferdinando Del Gaudio (fratello di Sonia ed a processo con rito ordinario) dopo la sua scarcerazione. "Mi indicò una serie di soggetti che dovevo contattare e fargli presente che mi muovevo per conto di Del Gaudio - ha detto Restelli al pm Francesco Raffaele della Dda di Napoli - In particolare, ciò significava che i predetti, che erano stabilmente dediti ad attività di spaccio, dovevano necessariamente acquistare (droga nda) da noi". 

Restelli ha precisato che nell'attività di spaccio non sarebbe stata coinvolta la sua convivente Sonia Del Gaudio che sarebbe stata contraria a tali affari illeciti. Il processo riprenderà ad inizio novembre quando Restelli dovrà rispondere alle domande dei difensori. Nel collegio difensivo sono impegnati, tra gli altri, gli avvocati Luca Viggiano, Angelo Raucci, Nello Sgambato, Dario Mancino ed Enzo Spina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento