rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Trentola-Ducenta

Droga e cellulari per i detenuti, arrestato agente di polizia penitenziaria

Il 29enne di Trentola Ducenta incassava soldi nel carcere di Aversa: prometteva anche l'accesso ai concorsi in cambio di 'tangenti'

Droga e cellulari per i detenuti del carcere di Aversa. Il gancio è un agente di polizia penitenziaria di 29 anni, residente a Trentola Ducenta. Lo hanno bloccato stamane i suoi colleghi dopo una complessa indagine coordinata dalla Procura di Napoli Nord, diretta da Francesco Greco. Il poliziotto, secondo quanto emerso, si era messo a disposizione di alcuni detenuti consentendo loro di avere accesso a telefoni cellulari e dosi di droga. E, per i suoi servigi, avrebbe intascato del denaro. L’agente è finito agli arresti domiciliari per corruzione, traffico di influenze illecite, rivelazione di segreto d’ufficio. È accusato anche di avere preso delle tangenti promettendo, in cambio, l’accesso al concorso per la polizia penitenziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e cellulari per i detenuti, arrestato agente di polizia penitenziaria

CasertaNews è in caricamento