rotate-mobile
Cronaca Santa Maria Capua Vetere

Muore a pochi giorni da un intervento: funerali dopo l'autopsia

I familiari della donna vogliono vederci chiaro

La città di Santa Maria Capua Vetere è sconvolta dalla morte della giovane mamma trovata senza vita in casa ma da giorni si parla anche del decesso di una donna sulla cinquantina, moglie e sorella di due poliziotti. La donna, alcuni giorni fa, era stata sottoposta a un intervento chirurgico alla colicisti presso una nota clinica della provincia di Caserta. Un intervento in apparenza riuscito, tant'è che venne dimessa e tornò a casa insieme al marito.

Qualche giorno dopo però iniziò ad accusare malesseri vari, al punto che la famiglia decise di contattare il 118. Ciò accadeva nel primo weekend di marzo. I sanitari giunti presso l'abitazione della donna, constatarono le sue condizioni precarie e la trasportarono presso l'ospedale civile di Caserta dove giunse in condizioni disperate. Qualche medico ipotizzò uno shock settico. La donna morì.

La salma fu subito liberata e vennero organizzati i funerali ma i familiari decisero, nonostante i manifesti funebri fossero già stati affissi in strada, di vederci chiaro. Tant'è che venne deciso, dall'autorità competente, di sottoporre la salma della donna ad esame autoptico per accertare le cause del decesso. Solo dopo l'effettuazione dell'autopsia la salma è stata restituita alla famiglia che sabato scorso ha potuto dare l'ultimo saluto alla donna. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore a pochi giorni da un intervento: funerali dopo l'autopsia

CasertaNews è in caricamento