Donna morta nel fiume, i carabinieri: “Aiutateci ad identificarla”. Ecco gli oggetti recuperati

Disposta l'autopsia sulla salma, la vittima ha tra i 30 e i 40 anni. Il corpo recuperato grazie alla segnalazione di un pescatore

Gli oggetti trovati dai carabinieri e appartenenti alla vittima

È un vero e proprio appello quello dei carabinieri di Sessa Aurunca, rivolto ai cittadini in grado fornire informazioni utili ad identificare la donna trovata priva di vita nel pomeriggio di giovedì in località Punta a Fiume, nei pressi dell’alveo del fiume Garigliano. 

Il cadavere della donna, avvistato da un pescatore, è stato recuperato a seguito dell’intervento dei sommozzatori dei vigili del fuoco di Napoli. 

Carabinieri e medici sono riusciti per ora a scoprire solo l’età della vittima, tra i 30 e i 40 anni e di carnagione chiara, mentre la salma è stata trasportata presso l’Istituto di Medicina Legale di Caserta per l’esame autoptico, cosi come disposto dalla competente autorità giudiziaria.

I militari della della Compagnia di Sessa Aurunca hanno recuperato due anelli, le scarpe e due indumenti indossati dalla donna trovata morta. “Chiunque fosse in possesso di notizie utili all’identificazione della donna - si legge nella nota diffusa - è pregato di contattare i Carabinieri della Compagnia di Sessa Aurunca, all’utenza telefonica 0823 938141”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento