Cronaca

TRAGEDIA IN MARE Morte la compagna e la figlia di un noto imprenditore

I corpi ritrovati a Terracina dopo la gita con l'acquascooter. Iacobucci trovato senza vita 2 giorni fa a Baia Domizia

L'imprenditore Pierluigi Iacobucci

Sono della compagna e della figlia di appena due anni dell'imprenditore di Mondragone Pierluigi Iacobucci i cadaveri trovati oggi nelle acque di Terracina. A darne la conferma sono i carabinieri di Mondragone.

L'uomo, la compagna, la 31enne Digne Cappe, e la figlia erano scomprsi il 2 maggio dopo essere usciti in mare per una gita con una moto d'acqua. Erano partiti da Castel Volturno. Il corpo di Iacobucci, 32 anni che gestiva con il fratello alcuni supermercati tra Scauri e Minturno, fu trovato senza vita a Baia Domizia, ancora legato all'acquascooter, tre giorni fa. Oggi il ritrovamento della compagna e della piccola.

La segnalazione è arrivata poco prima delle 11 alla Guardia costiera di Terracina da parte della Guardia di Finanza che a bordo di un pattugliatore era in servizio in mare. Il ritrovamento è avvenuto a un miglio circa dalla Foce di Torre Canneto. I due corpi sono stati recuperati dalle motovedette dalla Guardia Costiera di Terracina e della Capitaneria di porto di Gaeta, sono stati condotti in porto e sono ora a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

TRAGEDIA IN MARE Morte la compagna e la figlia di un noto imprenditore

CasertaNews è in caricamento