rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca

Abusi sessuali su un ragazzino, chiuso il processo. Don Livio: "Sono innocente"

A fine novembre la requisitoria della Procura a carico dell'imputato

“Sono innocente”. Con queste parole don Livio Graziano, il parroco di Aversa accusato di abusi sessuali ai danni di un ragazzino irpino, ha messo la parola fine al dibattimento nel processo che lo vede imputato.

Come racconta AvellinoToday, l’ultima udienza a carico del fondatore di una cooperativa sociale per l’assistenza alle persone, con problemi di depressione e disturbi dell’alimentazione, si è tenuta giovedì presso il Tribunale di Avellino, dinanzi al giudice Lucio Galeota. Sono state acquisite due nuove testimonianze e l'imputato ha rilasciato dichiarazioni spontanee.

L’udienza ha chiuso la fase dibattimentale del processo: il giudice ha rinviato l’udienza al 24 novembre quando il magistrato della Procura della Repubblica di Avellino trarrà le proprie conclusioni, chiedendo la condanna del parroco di Aversa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi sessuali su un ragazzino, chiuso il processo. Don Livio: "Sono innocente"

CasertaNews è in caricamento