rotate-mobile
Cronaca Villa Literno

Confermati i domiciliari ma può andare a lavorare nel cantiere

La decisione del tribunale nei confronti di Chiarolanza di Villa Literno

Nicola Chiarolanza di Villa Literno ha ottenuto dal giudice la possibilità di andare a lavorare in un cantiere a Giugliano in Campania anche se sono comunque confermati gli arresti domiciliari. Chiarolanza fu arrestato lo scorso 14 febbraio per spaccio di droga  con altre 35 persone (per 23 di loro è in corso il processo dinanzi al tribunale di Santa Maria Capua Vetere). Per il tribunale di Napoli il grave quadro indiziario per Chiarolanza "permane" e quindi è stata respinta la revoca dei domiciliari anche se ha comunque ottenuto la possibilità di andare a lavorare e soprattutto di vivere la propria vita fuori dalle mura di casa. Scarcerata invece Paola Savanelli, anche lei coinvolta nell'inchiesta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confermati i domiciliari ma può andare a lavorare nel cantiere

CasertaNews è in caricamento