Due distributori di benzina sequestrati: Finanza in 8 comuni

Ecco dove sono state rilevate le irregolarità

Diciannove distributori di benzina controllati in 8 Comuni ed in 15 di questi sono state riscontate delle irregolarità. Emergono nuovi particolare dell’indagine portata avanti nei giorni scorsi dal comando provinciale della Guardia di Finanza di Caserta che ha effettuato controlli sulle “pompe bianche” stazioni di servizio indipendenti che non fanno parte del circuito delle più note compagnie di distribuzione di carburante e che propongono dei prezzi molto vantaggiosi per gli automobilisti.

TUTTI I PARTICOLARI DELL’INDAGINE DELLA FINANZA

I controlli sono stati effettuati a Caserta (2), Maddaloni, Castel Morrone, Arienzo, Casal di Principe, Succivo, San Marcellino e Cancello ed Arnone. Nel corso delle verifiche due impianti sono stati sequestrati: il primo in quanto privo di regolare certificato di prevenzione incendi; un altro in quanto operava senza aver istituito i registri di movimentazione dei carburanti commercializzati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambino casertano di 3 anni trovato morto vicino al fiume

  • Coronavirus, contagiata una 16enne. Scuole chiuse: “Proroga inevitabile”

  • Pasqua in quarantena per il coronavirus. De Luca proroga l'isolamento

  • Coronavirus. Nuovi positivi a Capua, Francolise e Pietramelara

  • Muore 32enne in ospedale, effettuato il tampone

  • Coronavirus, altri 47 tamponi positivi in Campania

Torna su
CasertaNews è in caricamento