Dissequestrata l'area di piazza Marconi a 6 mesi dal crollo dell'ex scuola

Il sindaco Golia: "Adesso stiamo predisponendo l'ordinanza alla proprietà per la rimozione delle macerie"

Il crollo del palazzo in piazza Marconi a dicembre del 2019

Dopo oltre 6 mesi dall'improvviso crollo di una parte dell'ex scuola Cimarosa ad Aversa arrivano buone notizie. L'area di piazza Marconi interessata dal crollo è stata finalmente dissequestrata.

Ad annunciarlo è stato il sindaco Alfonso Golia che entusiasta ha spiegato: "Pochi giorni fa c'è stato il sopralluogo del consulente tecnico d'ufficio incaricato dal magistrato che conduce le indagini. Adesso stiamo predisponendo l'ordinanza alla proprietà per la rimozione delle macerie dato che alla precedente diffida non era stato possibile adempiere a causa del sequestro giudiziario".

Intanto sul crollo di parte del palazzo di proprietà dei frati minori conventuali appartenenti alla Curia di Napoli proseguono le indagini della Procura di Napoli Nord per verificare eventuali responsabilità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento