Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Inchiesta sul fallimento di un'impresa, dissequestrate 3 case

Erano finite nel calderone dell’indagine su madre e figlio

Tre famiglie possono tirare un sospiro di sollievo. In meno di una settimana le loro abitazioni sono state dissequestrate dopo il ‘blocco’ che era stato posto dalla Guardia di Finanza di Caserta su input della Procura della Repubblica di Macerata che ha indagato sul fallimento dell’impresa di costruzione “Ma.Cos. Campania srl”, società dichiarata fallita nel 2016.

Nel maxi sequestro da 1,5 milioni di euro, erano finiti anche tre appartamenti in via Caserta a Recale, che però erano stati venduti nel 2015 (2) e nel luglio 2018. Le tre famiglie titolare delle abitazioni hanno presentato istanza al pubblico ministero Ortenzi della Procura della Repubblica di Macerata per il tramite dell’avvocato Carolina Rosa Pagano: per due è arrivato il dissequestro immediato da parte del magistrato, per il terzo lo stesso risultato è stato raggiunto su input del gip Claudio Bonifazi del tribunale di Macerata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta sul fallimento di un'impresa, dissequestrate 3 case

CasertaNews è in caricamento