Discoteca senza licenza, ribaltata la sentenza di condanna

L’imprenditore assolto in Appello perchè “il fatto non sussiste”

Poco più di un anno dopo la condanna a due mesi di reclusione ed un’ammenda di 150 euro, viene ribaltata la sentenza a carico dell’imprenditore di Casagiove Angelo Velotto che era stato condannato perché ritenuto colpevole di aver gestito una discoteca, la ‘Qubic’ a Maddaloni, senza avere la licenza per farlo. I fatti erano stati accertati nel corso di un controllo avvenuto nel novembre 2015. A quasi cinque anni, però, è arrivata la sentenza della Corte d’Appello di Napoli che ha ribaltato il verdetto di primo grado: i giudici hanno accolto il ricorso presentato dall’avvocato Giovanni Cantelli ed hanno assolto Velotto perché “il fatto non sussiste”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse in Campania fino al 30 ottobre per il coronavirus

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Il Covid colpisce ancora: 187 nuovi positivi nel casertano

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Doppiato il record di contagi: 284 casi e 2 decessi nel casertano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento