menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Discoteca senza licenza, ribaltata la sentenza di condanna

L’imprenditore assolto in Appello perchè “il fatto non sussiste”

Poco più di un anno dopo la condanna a due mesi di reclusione ed un’ammenda di 150 euro, viene ribaltata la sentenza a carico dell’imprenditore di Casagiove Angelo Velotto che era stato condannato perché ritenuto colpevole di aver gestito una discoteca, la ‘Qubic’ a Maddaloni, senza avere la licenza per farlo. I fatti erano stati accertati nel corso di un controllo avvenuto nel novembre 2015. A quasi cinque anni, però, è arrivata la sentenza della Corte d’Appello di Napoli che ha ribaltato il verdetto di primo grado: i giudici hanno accolto il ricorso presentato dall’avvocato Giovanni Cantelli ed hanno assolto Velotto perché “il fatto non sussiste”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
  • Attualità

    L’allarme di De Luca sui vaccini: “Forniture dimezzate”

  • Cronaca

    Casalesi in Toscana, preso anche l'ultimo indagato: era in un 'B&b'

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento