Dipendente trovato morto nel supermercato

La tragica scoperta dei proprietari del supermarket: l'uomo è stato trovato impiccato ad una trave

(foto di repertorio)

Ritrovato senza vita il corpo di un dipendente del reparto macelleria/salumeria del supermercato di via Biagio Rosato a Curti. Si tratta di M. A., 46enne originario di Ottaviano, residente a Gricignano d'Aversa ma domiciliato a Curti, ritrovato dai proprietari del supermarket (intorno alle ore 13) impiccato ad una trave all'interno dell'area della cella frigorifera posta sul retro dell'esercizio commerciale, dove sono custoditi i pezzi di carne.

Immediato è scattato l'allarme tra lo sgomento di qualche cliente ed il trambusto creatosi inevitabilmente. Il personale del 118 accorso non ha potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo: inutili i tentativi di rianimazione, benché non fosse passato tanto tempo dall'insano gesto. Al vaglio dei carabinieri della stazione di San Prisco ulteriori elementi per far luce su una triste vicenda. Il gesto potrebbe essere collegato a questioni personali. La salma è stata restituita ai familiari.

AGGIORNAMENTO 02/10/2020. In relazione alla notizia, la proprietà del supermercato in una nota ha evidenziato che "il dipendente si è tolto la vita nello spazio che dà accesso alla cella frigorifera. Nessun contatto con il luogo dove è la carne destinata al pubblico. Nessun collegamento tra le due cose". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Un boato in pieno coprifuoco: bomba esplode davanti a tabacchi

Torna su
CasertaNews è in caricamento