Sindaco minacciato, scatta il countdown per le dimissioni

De Rosa: "La presenza dello Stato mi fa pensare al ritiro"

“Non ho ancora ritirato le dimissioni, sto riflettendo perché è una decisione troppo importante per me e la mia famiglia”. Il sindaco di Casapesenna Marcello De Rosa sta provando ad isolarsi per circondarsi dall’affetto dei propri cari perché qualsiasi scelta lui prenda potrebbe cambiare il futuro di Casapesenna.

"Sono molto più sereno dopo l'incontro di ieri e ho acquisito quella lucidità che avevo perso nei giorni scorsi -ha aginto. Non ho ancora deciso definitivamente, formalizzerò venerdì, ma diciamo che la presenza dello Stato che ho sentito forte mi porterebbe verso il ritiro delle dimissioni".  

La popolazione ha chiesto a gran voce, con un corteo per le strade cittadine, che il primo cittadino resti al proprio posto per combattere insieme la criminalità organizzato ma è evidente che il vile attentato al fratello del sindaco porta adesso tutta la famiglia ad essere preoccupata per quello che possa essere il futuro.

In ogni caso De Rosa ha capito di avere la vicinanza e il sostegno da parte dello Stato e dello stesso ministro dell’Interno Marco Minniti ma è altrettanto vero che servirà una grande prova di coraggio per tornare a guidare il Municipio. Il termine ultimo per la decisione è il 24 dicembre, il giorno della Vigilia di Natale. E’ probabile che l’attuale capo dell’esecutivo possa prendere la propria decisione proprio in quel giorno, magari facendo un bel regalo ai propri concittadini…

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento