menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Dhi batte cassa: vuole 1,4 milioni dal Comune per mezzi ed auto comprate

Istanza in tribunale, l'Ente non vuole pagare e prepara la difesa legale

La Dhi batte cassa nei confronti del Comune di Maddaloni: la società che si è occupata per diversi anni della raccolta dei rifiuti ha notificato un atto di citazione al tribunale di Santa Maria Capua Vetere, chiedendo ben 1,4 milioni di euro circa perché, a suo dire, si sarebbe dovuta dotare di beni mobili, quali autocarri, vetture e mezzi d’opera, per il servizio che ha espletato per il Comune di Maddaloni dal primo novembre 2011 al 31 marzo 2016.

L’Ente, oggi guidato dal sindaco Andrea De Filippo, però non ha alcuna intenzione di pagare e per questo motivo ha approvato una delibera di giunta per nominare un avvocato per difendersi in giudizio. Proprio la Dhi fu la società al centro dell’inchiesta giudiziaria portò alla fine dell'amministrazione comunale guidata dall'allora sindaco Rosa De Lucia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento