Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Castel Volturno

Rapina ed estorsione, il giudice lo spedisce ai domiciliari

Il Tribunale di Sorveglianza di Nola concede la misura alternativa ad un 47enne

Detenzione domiciliare per M.V. 47enne di Casalnuovo di Napoli domiciliato a Castel Volturno resosi responsabile dei reati di rapina, estorsione, ricettazione.

E’ quanto stabilito dal tribunale di Sorveglianza di Napoli che ha accolto l’istanza del legale del 47enne, l’avvocato Filippo Barberi Spirito, concedendo la misura alternativa della detenzione domiciliare. M.V. era detenuto presso la casa circondariale di Secondigliano in espiazione della condanna definitiva di 7 anni ed 8 mesi di reclusione per rapina, estorsione, ricettazione in forza di un provvedimento di cumulo emesso nel 2019 dal Tribunale di Nola.

In considerazione del fatto che il 47enne ha espiato due terzi della pena con fine prevista nel maggio 2025, il magistrato di sorveglianza ha concesso la misura alternativa della detenzione domiciliare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina ed estorsione, il giudice lo spedisce ai domiciliari
CasertaNews è in caricamento