Sorpreso a sversare rifiuti col camion, nei guai proprietario di una ditta

Il titolare dell'azienda di Gricignano denunciato dalla polizia locale di Casandrino

Un furgone sequestrato e quattro persone denunciate per gestione, trasporto e smaltimento illecito di rifiuti. Sono i risultati di una operazione della polizia locale di Casandrino (Napoli) che, a seguito di una segnalazione, sono intervenuti in via Borsellino dove il titolare di una ditta operante a Gricignano di Aversa, O.R., tramite un furgone della sua società, stava trasportando e smaltendo illegalmente e alla luce del sole alcuni rifiuti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei guai sono finiti anche alcuni operatori ecologici della ditta che gestisce il servizio di raccolta rifiuti nella città a nord di Napoli, che lo stava aiutando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Francesco Martucci è il miglior pizzaiolo d'Italia: al secondo posto l'altro casertano Franco Pepe

  • De Luca a 'Porta a Porta' lancia l'ultimatum: "Penultima ordinanza prima di chiudere tutto"

  • Tempesta nel casertano: abbattuti cartelloni pubblicitari ed alberi, volano anche pezzi di tetto | FOTO

  • Una casertana sbanca il programma di Gerry Scotti: vinti 55mila euro

  • “Avremo 5mila contagi in 4 settimane”, l'allarme di De Luca

  • Nel casertano si torna a morire e c'è un nuovo picco di contagi per Covid-19

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento