Cronaca Trentola-Ducenta

Denunciato dall'ex moglie, imprenditore assolto dal giudice

La donna lamentava il mancato versamento dell'assegno di mantenimento

Finisce con l'assoluzione l'incubo giudiziario in cui era finito un imprenditore 52enne, originario di Trentola Ducenta. Era stato denunciato dalla ex moglie, il 18 febbraio scorso, per non aver versato il mantenimento per i figli. 

A pronunciare il verdetto assolutorio è stato il giudice Viviana Di Iorio del tribunale di Civitavecchia, dove la coppia si era trasferita. Accolte le tesi del difensore del 52enne, l'avvocato Massimo Viscusi del foro di Benevento, che è riuscito a dimostrare come non ci fosse alcuna violazione degli accordi da parte del suo assistito.

Nel giugno 2019, in sede civile, infatti, l'avvocato Viscusi aveva chiesto, ed ottenuto, la revisione delle condizioni divorzili, e in conseguenza di tale decisione (Tribunale Civile di Civitavecchia) l’assegno di mantenimento era diminuito da 800 a 300 euro. In sede di requisitoria il pm di turno aveva chiesto la condanna a un anno di reclusione. Ma il giudice ha pronunciato sentenza di assoluzione con formula piena: perché il fatto non sussiste. Accolte tutte le richieste sostenute nel corso della sua arringa dall'avvocato Viscusi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denunciato dall'ex moglie, imprenditore assolto dal giudice

CasertaNews è in caricamento