Prende l'autostrada 41 volte senza pagare: individuato dopo 5 mesi

I pedaggi non pagati ammontano a 4mila euro

Un uomo, originario della provincia di Napoli ma residente in provincia di Isernia, in soli 5 mesi, a partire da dicembre scorso, aveva usato ben 41 volte la rete autostradale omettendo il pagamento del pedaggio, utilizzando fraudolentemente le corsie riservate ai possessori del Telepass, per lo più ai caselli di Caianello, Capua e Napoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei giorni scorsi la Polizia Stradale di Isernia ha identificato il responsabile denunciandolo alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, competente per il luogo del reato. I pedaggi non pagati ammontavano a quasi 4mila euro, di cui una parte destinata allo Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • SPECIALE ELEZIONI Graziano trascina il Pd ad Aversa. De Cristofaro supera i 1900 voti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento