menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La vettura sequestrata dalla polizia municipale di Sessa Aurunca

La vettura sequestrata dalla polizia municipale di Sessa Aurunca

Trasforma l'auto in distributore di gasolio agricolo, nei guai 63enne

Scoperta shock della Municipale: l'uomo aveva modificato la vettura con una cisterna di 1000 litri

Deferito in stato di libertà G. D. C., 63enne di Marano di Napoli per detenzione e trasporto di idrocarburi di dubbia provenienza. L'uomo é stato fermato a bordo della sua Opel Zafira sulla SS7 Appia nel Comune di Sessa Aurunca, direzione Capua, dagli agenti della polizia municipale sessana.

Dai primi controlli l'auto é risultata sprovvista di assicurazione e gravata da un precedente sequestro notificato nel Comune di Marano. Ispezionando il veicolo al fine di verificare ulteriori violazioni, nella verifica della dotazione di dispositivi di segnalazione di emergenza in caso di avaria, la scoperta degli agenti: il vano portabagagli e parte del sedile posteriore del passeggero erano occupati da una cisterna in ferro della capienza di 1000 litri. La cisterna era collegata con una pompa conta litri attraverso un tubo di gomma ad una pistola erogatrice.

A seguito della richiesta di delucidazioni dei vigili sul contenuto, il proprietario del veicolo ha spiegato che si trattasse di gasolio agricolo destinato alla vendita. Un'ammissione che non ha convinto gli uomini della polizia locale che con l'ausilio dei finanzieri della tenenza della guardia di finanza sessana hanno campionato ed analizzato gli idrocarburi sospetti. La Finanza ha partecipato attivamente all'operazione facendo il sequestro, avendo una competenza specifica per gli idrocarburi.

Dall'esito degli accertamenti é scattato il deferimento del sessantatrenne maranese già gravato da precedenti per reati similari, per il contrabbando di gasolio per autotrazione. Il veicolo é stato nuovamente sequestrato e detenuto presso un deposito giudiziario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento