rotate-mobile
Cronaca Marcianise

Stop ai funerali, indagine sulla morte del barista

I familiari del 37enne Di Giacinto hanno sporto denuncia alla polizia: attesa per l'autopsia

Sono stati rinviati i funerali di Ermanno Di Giacinto, il barista 37enne scomparso lunedì in ospedale a Marcianise, dove era stato ricoverato a seguito di alcuni malori accusati nei primi giorni dell’anno e accentuati nella serata dell’Epifania.

I familiari della vittima, che lavorava in un bar di viale Carlo III a Capodrise, hanno infatti sporto denuncia al commissariato di polizia di Marcianise per vederci chiaro sulle circostanze che hanno provocato la morte di Ermanno, in particolare se vi siano responsabilità da parte del personale medico dell’ospedale.

Ora si attendono i tempi tecnici per consentire lo svolgimento dell’autopsia sul corpo del barista, con la salma trasferita all'istituto di medicina legale dell'ospedale di Caserta. Amici e familiari dovranno quindi aspettare per l’ultimo saluto, previsto nella chiesa ‘Nostra Signora di Fatima’ di Marcianise e rinviato in attesa di scoprire cosa abbia provocato il decesso del barista.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop ai funerali, indagine sulla morte del barista

CasertaNews è in caricamento