Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Ruspe in azione per demolire l'ecomostro dell'American Palace | FOTO

La prima ordinanza per abbattere la struttura è del 1984: al via le operazioni

Al via l'abbattimento dell'American Palace

Un colpo netto di pala meccanica ha sancito l'avvio della demolizione dell'American Palace, simbolo dell'abusivismo impenitente a partire dagli anni '80. Il mega complesso, sito al km 34 della Domiziana, era utilizzato come residence degli appartenenti della base Nato caratterizzato da 5 piani per un totale di oltre 4.500 metri quadrati di superficie per una volumetria complessiva di circa 24.000 metri cubi.

Venne realizzato nei primi anni '80 in un' area sottoposta a vincolo di tutela paesaggistica in prossimità dei Regi Lagni e della Pineta di Castel Volturno. Difatti già dal 1984 divenne oggetto di un'ordinanza di demolizione predisposta dall'allora commissario prefettizio. Nel corso dei decenni l'imponente manufatto è divenuto una dimora per gli immigrati acquisendo sempre più le sembianze di ecomostro.

Nel 2018 la Regione Campania scelse un commissario ad acta per l'avvio dell'iter di demolizione finanziata grazie alla previsione di un fondo ad hoc del valore di 900.000 euro. Nel febbraio scorso l'edificio venne sgomberato e partì la cantierizzazione. Oggi si è dato il via all'abbattimento vigilato dalla polizia municipale castellana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruspe in azione per demolire l'ecomostro dell'American Palace | FOTO

CasertaNews è in caricamento