Spari nel centro migranti, torna libero l'imprenditore Della Gatta

Era stato condannato la scorsa settimana per gli spari contro un 19enne ospite di un centro di accoglienza migranti

L'imprenditore Carmine Della Gatta

Carmine Della Gatta è completamente libero. L’imprenditore di Gricignano di Aversa, condannato lo scorso 28 settembre ad una pena di 4 anni ed 8 mesi di carcere per aver sparato nel novembre scorso contro il 19enne Alagiee Bobb nel centro di accoglienza ‘La Vela’, torna in libertà.

È stata infatti accolta l’istanza presenta dal suo legale, l’avvocato Giovanni Cantelli. Secondo la ricostruzione della Procura di Napoli Nord, a novembre scorso il gambiano diede fuoco alla stanza del centro in cui era ospitato. Della Gatta raggiunse quindi il luogo armato di pistola e colpì il giovane al volto. L’imprenditore ha sempre raccontato di aver reagito anche perché il gambiano lo colpì al volto con una pietra. Il centro fu anche chiuso dalla Prefettura in seguito a quell’episodio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento