menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Virgilio Pacifico e l'ex primo cittadino Giovanni Schiappa

Il sindaco Virgilio Pacifico e l'ex primo cittadino Giovanni Schiappa

Comune pignorato, Pacifico contro l’ex sindaco: “Indagherà la Corte dei Conti”

Il debito da 600mila euro maturato durante l’amministrazione di Schiappa

Approvata la delibera di regolarizzazione contabile da parte del comune di Mondragone in cui si è preso atto dell’avvenuto pignoramento (formalizzato durante la sindacatura di Giovanni Schiappa) presso la tesoreria comunale di circa 600 mila euro in favore del curatore fallimentare per crediti non pagati dall’amministrazione Schiappa alla Ecological Service Srl.

E proprio durante il consiglio comunale l’ex sindaco ha abbandonato l’aula, protestando in merito alla regolarità della convocazione essendo stata omessa, secondo Schiappa, la trasmissione di un allegato.

Il sindaco Virgilio Pacifico ha giudicato quindi “irresponsabile il comportamento del consigliere Schiappa che si nasconde dietro questioni di facciata mentre noi regolarizziamo contabilmente una debitoria maturatasi durante la sua amministrazione rea di non aver pagato i canoni alla ecological service prima e al curatore fallimentare poi. Trasmetteremo la delibera alla Corte dei Conti affinché individui responsabilità politiche e amministrative alla base degli interessi legali che le casse comunali hanno dovuto sborsare per una vicenda contabile nata e conclusasi processualmente con condanne pronunciate durante la precedente amministrazione."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Troppi contagi, il sindaco non si fida: "Le scuole restano chiuse"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Omicidio Noviello, Cirillo stanato dopo la fuga

  • Cronaca

    Piazze di spaccio della camorra, 9 condanne

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Caterina Balivo torna in tv su Rai 1

  • social

    Blue Monday 2021, oggi è il giorno più triste dell'anno

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento