La Dda chiede l'arresto di 2 ex consiglieri dopo che la Cassazione ha 'liberato' Antropoli

Oggi l'udienza a Napoli: la decisione e le motivazioni entro metà novembre

Marco Ricci e Guido Taglialatela

La Direzione distrettuale antimafia ha chiesto oggi la misura cautelare a carico di due ex consiglieri comunali di Capua, Guido Taglialatela e Marco Ricci, coinvolti nell'inchiesta che ha portato all'arresto (poi annullato dalla Cassazione) dell'ex sindaco di Capua Carmine Antropoli, tornato completamente libero da pochi giorni.

La Procura Antimafia, dunque, non ha rinunciato a chiedere l'arresto dei due politici (il gip lo aveva rigettato a febbraio) nonostante gli ermellini, prima, ed il tribunale del Riesame in seconda battuta, abbiano rivalutato la posizione di Antropoli, la cui vicenda è legata proprio a quella di Taglialatela e Ricci.

Oggi hanno discusso anche gli avvocati difensori dei due politici di Capua (Lorenzo Caruso, Guglielmo Ventrone e Gerardo Marrocco): la presidente De Tollis della Decima Sezione del tribunale della Libertà ha annunciato che la decisione sarà resa nota entro 60 giorni. Quindi bisognerà attendere metà novembre per sapere se la richiesta della Dda sarà accettata o meno; contestualmente saranno depositate anche le motivazioni.

Per i due indagati, intanto, è iniziato il processo dinanzi alla Corte d'Assise del tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto tra auto e camion sulla statale: ferita 27enne | FOTO

  • Ragazza investita dal treno merci mentre è sui binari

  • Ucciso per un'offesa ai boss, il pm: "Ergastolo per Zagaria"

  • Tir fuori strada perde il carico di bagnoschiuma | LE FOTO

  • Terribile schianto sull'Appia, tir centra in pieno un'auto: corsa folle in ospedale

  • Imprenditore casertano brevetta un sistema per risparmiare l'energia elettrica

Torna su
CasertaNews è in caricamento