Cronaca

I danni del maltempo: quartieri popolari e strutture sportive sotto scacco

Un albero caduto da due giorni nel rione Vanvitelli non è stato ancora rimosso. Grana PalaVignola, la Volalto attacca: "Serve un intervento urgente, altrimenti andiamo via da Caserta"

Albero caduto al rione Vanvitelli di Caserta

Prosegue la conta dei danni dopo l'ondata di maltempo che si è abbattuta sul capoluogo nella giornata di domenica. A pagare le spese sono stati maggiormente gli istituti scolastici casertani ed il verde pubblico troppo spesso in condizioni di degrado.

Proprio nella giornata di domenica, all'interno del quartiere popolare più antico di Caserta, il rione Vanvitelli, un albero non ha resistito alla forte raffica di vento e di pioggia e si è abbattuto violentemente al suolo. Fortunatamente al momento dell'impatto con il terreno nessun residente si è trovato a transitare da quelle parti. Dunque nessun ferito. Intanto sono passati più di due giorni e l'albero si trova ancora lungo il suolo dove è appunto precipitato, costituendo un ostacolo per i passanti. 

Non è la prima volta che all'interno del rione Vanvitelli si verifica una situazione del genere in seguito al maltempo. Ciò è dovuto principalmente alla mancanza di una assidua manutenzione da parte del Comune del verde presente all'interno del quartiere popolare. Moltissimi sono infatti gli alberi che allo stato attuale rappresentano un serio pericolo per l'incolumità dei residenti.

Sempre sul fronte maltempo, a subire i danni in seguito all'ondata di vento e pioggia è stato il PalaVignola, struttura sportiva che ospita la squadra della Volalto 2.0 Caserta per gli allenamenti e per le partite casalinghe. Domenica scorsa infatti, in occasione della gara di campionato disputata in casa, notevoli sono state le infiltrazioni di acqua all'interno del palazzetto. Proprio a tal proposito la società del patron Nicola Turco ha voluto chiarire la propria posizione.

"Sia chiaro: nessuna polemica, ma è necessario un intervento d’urgenza da parte dell’amministrazione per la rimozione dei pannelli fotovoltaici - si legge dalla nota - Sindaco e giunta devono trovare una soluzione ad horas, dal momento che stiamo parlando di un campionato di serie A1. Il Club, dal canto suo, è pronto a farsi carico delle spese necessarie per asfaltare il tetto e risolvere, definitivamente, il problema delle infiltrazioni. Se il problema, però, dovesse persistere, la Volalto 2.0, malgrado tutti i sacrifici, dovrà trovare una soluzione diversa da Caserta. Non si può più andare avanti così. Qualora martedì dovesse arrivare la Rai, per le riprese della gara, e all’interno del PalaVignola dovesse continuare a piovere, il Club farà presente che non è di sua competenza la riparazione del tetto. Qualora la Volalto 2.0 Caserta dovesse perdere a tavolino la gara, per colpa di questo problema, il Comune si assumerà le proprie responsabilità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I danni del maltempo: quartieri popolari e strutture sportive sotto scacco

CasertaNews è in caricamento